giovedì 25 maggio 2017

Sipario in promozione

Fino al 31 maggio acquistando tre creazioni Sipario di Perle, 
la meno cara la paghi
LA META'!

Approfittane subito!

 



NEW - Clicca sul video
video

venerdì 5 maggio 2017

Ancora painted wood...

....ed ancora monili che pongono al centro della scena il legno dipinto e le grandi opere d'arte.
E' la volta di Gustav Klimt essere protagonista, con questi orecchini che riproducono una porzione del famoso dipinto L'ABBRACCIO, realizzato tra il 1905 e il 1909 ed appartente alla trilogia L'ALBERO DELLA VITA (fonte: Wikipedia)























Scenografici e di grande effetto, li trovate in vendita qui.

venerdì 21 aprile 2017

Storia di un legno che non aveva anima

Da almeno un paio di anni avevo chiuso nel cassetto questi elementi in legno nero: li acquistai a suo tempo in un lotto ben piu' ampio di legno colorato, e pensavo di impiegarli per un certo progetto, che poi non ho piu' realizzato. 
Qualsiasi tentativo successivo di impiegarli per collane od orecchini non mi aveva totalmente soddisfatto. Bracciali nemmeno a parlarne. Per cui piu' e piu' volte li avevo montati e smontati. Parlo sia dei rombi che delle altre forme.....non riuscivo a dare armonia all'insieme, o almeno non mi sembrava che si "sposassero" a perfezione (come per ogni gioiello che realizzo io pretendo che sia) con il resto degli elementi con cui li abbinavo. 
Non "prendevano vita", non avevano anima. Quelle forme restavano lì insignificanti, morte, senza guizzi e senza avere un senso compiuto. Povere, scarne e tristi.
Col bianco, col rosa, con il rosso: qualsiasi mix tentassi, non solo di colori ma anche di materiali, mi lasciava perplessa e insoddisfatta.
Addirittura - convinta com'ero che sarebbe rimasto sepolto per sempre sotto cumuli di perle e perline - un giorno avevo quasi deciso di regalare il lotto a mia figlia, per le sue creazioni pasticcione di bambina.
Un giorno trovo da uno dei miei abituali fornitori alcuni elementi in legno dipinto, linea "Arte". 
Mi innamoro immediatamente di questo medaglione, che riproduce un dettaglio de "Larmes d'Or", opera impropriamente  chiamata "Le lacrime di Freyja", che spesso è stata attribuita a Gustav Klimt per la similitudine dello stile pittorico, ma che invece è stata realizzata da una artista francese contemporanea, ovvero Anne Marie Zilberman.

Folgorazione immediata: i colori del medaglione si sposano perfettamente con il nero, con l'oro e con il terracotta. Mi viene in mente, come in un flash, quel lottino sfortunato, chissà che non possa trovare finalmente una sua identità e una giusta collocazione! Forse ho già in mente qualcosa..... E infatti, ecco che - prima su carta e poi materialmente - prende vita un monile che amo molto, il cui elemento focale resta il volto di Freyja, ma in cui anche le forme in legno e le grandi boules in ceramica color terracotta sono coprotagoniste, in un disegno armonico di forme che si alternano rinconrrendosi, imprimendo movimento all'insieme ed accentuando l'oro delle lacrime, richiamato dalle rifiniture che scaldano l'insieme e lo rendono modernamente chic.





 

Finalmente anche lo sfortunato lotto in legno nero ha trovato la sua vera identità e soprattutto "vive".

In vendita nel mio store on line e precisamente qui

giovedì 9 marzo 2017

Aria di primavera......

....orecchini per tutti i gusti e di tutti i colori, ma sempre all'insegna dell'originalità e del colore.
Gocce di tutti i tipi contraddistinguono i nuovi modelli di Sipario di Perle Creazioni; ogni modello si abbina ad outfit vari, senza legare troppo e senza appesantire il look. 
Di seguito:
1) Bellissimi orecchini lunghi in metallo battuto color oro, composti da dischi decorati e perline in onice liscio sovrapposte. Goccia in cristallo nero pendente, chiusura a perno a goccia, a chiudere ed equilibrare il disegno geometrico e la linea del monile.
In vendita qui
Oro e nero
2) Stupendi orecchini a goccia in agata striata nelle tonalità del verde brillane e del fucsia, impreziositi da perno color oro in metallo battuto a forma di spirale.
In vendita qui
Oro e multicolor
3) Orecchini pendenti composti da goccia cicciotta in resina high quality" VAN GOGH" verde con splendide striature che ricordano le pennellate del celebre artista.
Cristalli opaque nei toni del verde e del marrone imprezioscono il pendente; l'ensemble è valorizzato dalla chiusura a forma di fiore, bellissima.
Rifiniture color oro. Bellissimi e molto femminili. 
In vendita qui
Verde e marrone con oro

4) Orecchini pendenti composti da goccia cicciotta in resina high quality di colore tra il marrone ed il bordeaux scurissimo e chips verdi a contrasto in pasta di turchese.
Meravigliosamente valorizzati dalla chiusura a perno, color argento, a spirale.
Rifiniture color argento.
In vendita qui
  
Bordeaux e verde con argento
5) Orecchini pendenti composti da goccia in resina high quality" VAN GOGH" marrone/ocra/senape con splendide striature che ricordano le pennellate del celebre artista.
Perla in vetro a tono e perno color oro a spirale.
Rifiniture color oro.
In vendita qui

Marrone/ocra con oro
6) Orecchini di linea minimal composti da barretta in metallo battuto color oro e splendida perla di forma irregolare in vetro ceco verde brillante.
La trasparenza della perla dà luce all'insieme.
Monachella nichel free e rifiniture color oro.

In vendita qui 

Verde e oro

lunedì 6 febbraio 2017

Proprietà del TURCHESE



Il turchese è utilizzato da migliaia di anni, tanto da essere una delle pietre più antiche per fabbricare gioielli.
In cristalloterapia presenta notevoli proprietà metafisiche collegate all’elemento “etere”. L’energia naturale di queste pietre aiuta a comunicare la verità, in quanto il turchese aumenta la forza spirituale e la capacità di esprimersi. Non a caso, vibra molto con il chakra della gola e può aiutare a manifestare capacità chiaroveggenti, oltre che a bilanciare l’aspetto maschile e quello femminile.
Oltre che vibrare con il chakra della gola, il turchese vibra anche con il chakra del terzo occhio, che consente di accedere a una maggiore consapevolezza di sé: questo può essere utile se si ha intenzione di lavorare sulla propria sfera psichica per comunicare meglio ciò che si sente spiritualmente.

Generalmente il turchese proviene da Australia, Iran, Afghanistan, Tibet e parte sud occidentale degli Stati Uniti. Può essere trovato anche in Francia, Gran Bretagna, Russia, Polonia, Egitto, Cina, Perù e Messico. Il minerale è un fosfato idrato di alluminio e rame, il suo colore più diffuso è il blu. Tuttavia, la pietra esiste anche in altre varianti, come verde, bianco e viola. In genere le pietre di turchese sono blu quando è presente anche il rame, mentre sono verdi quando vi sono elementi di ferro. Quando nessuno di questi minerali è presente, si hanno rarissime forme di turchese bianco.

Questa pietra risuona soprattutto con il chakra della gola, aiutando a comunicare la verità, con saggezza e sincerità assoluta. Se si è timidi, il turchese può aiutare a lanciarsi maggiormente nelle conversazioni, quindi a essere più sicuri di sé quando si parla, oltre che a sviluppare una certa calma e tranquillità per le interazioni in pubblico.

Il minerale vibra con forza anche con il chakra del cuore: questo aumenta l’empatia, rende più compassionevoli e facilita il perdono. Garantisce, dunque, che l’energia fluisca attraverso l’amore per il mondo.

Essendo una pietra dal forte valore spirituale, è molto utile per la stress, oltre che a prevenire sbalzi d’umore. È conosciuta fin dall’antichità per essere una pietra protettiva, per cui ci si può rilassare durante la meditazione con il turchese, poiché fungerà da scudo a qualsiasi negatività. Inoltre, la sua vibrazione può aiutare nelle forme meditative che sono volte all’esplorazione delle vite passate.

Ancora, può stimolare le energie anche lavorando con il chakra sacrale e con il chakra dell’ombelico: in questo modo migliora la creatività e la capacità di risolvere i problemi.

Alla luce di tutto ciò, indossare gli orecchini fatti con il turchese è utile se si sta lavorando sullo sviluppo dei propri poteri psichici, facendo risuonare la pietra stessa con il chakra del terzo occhio e della gola. Invece, se si vuole sviluppare una maggiore empatia e una più forte capacità di amare, o ancora se ci si vuole sentire più protetti dalle negatività, una collana tiene il minerale più vicino al chakra del cuore (fonte: www.greenstyle.it)

Curiosità: Le differenze tra il turchese e la PASTA DI TURCHESE sono fondamentalmente queste: la pietra turchese è porosa con delle macchie nere e molte volte non ha una superficie liscia, la pasta di turchese è perfettamente liscia, quasi sempre dello stesso colore omogeneo e con pochissime macchie. Questo perché la pasta di turchese è creata artificialmente in laboratorio mischiando la polvere di pietra turchese con diverse resine. E’ proprio per la sua regolarità di forme e colori che la pasta di turchese viene usata così spesso nella creazioni di gioielli e bigiotteria (fonte: dooitu.it)

Alcune creazioni di Sipario con la pasta di turchese:

Anello con cubetti sfaccettati in pasta di turchese e onice
NON DISPONIBILE
 
Girocollo etnico in metallo e cubetti in pasta di turchese
NON DISPONIBILE
 
Orecchini in metallo battuto e chips in pasta di turchese
IN VENDITA QUI

giovedì 26 gennaio 2017

Proprietà dell'AGATA


L’agata è una pietra legata a relax, tranquillità, pulizia interiore, equilibrio, meditazione, vitalità, concretezza e sollievo dal dolore. Stimola la capacità di analisi, sveglia talenti nascosti, rafforza la vista, aiuta contro lo stress e stabilizza l’aura. Le varie tipologie di agata hanno un bagliore che può essere definito “setoso” e, in genere, sono facili da riconoscere date le caratteristiche striature.
Le mille tonalità dell'agata
L’agata può essere trovata in moltissimi colori, come marrone, blu, bianco latte, rosa, grigio, viola, giallo, verde, rosso e arancione. È un tipo di pietra molto particolare, perché in genere ha varie sfumature di colori che si producono nelle cavità delle rocce vulcaniche. Si trova soprattutto in Messico, in Brasile, in Australia, negli Stati Uniti e in Marocco.



È una pietra che riequilibra le energie sottili e che protegge, fornisce coraggio e aumenta la creatività di studenti e artisti. Quindi, se vi trovate in situazioni in cui è fondamentale lottare con costanza, calma e determinazione per ottenere un obiettivo, l’agata è la pietra giusta.

La forza energetica di questa pietra aiuta, inoltre, nei problemi legati al perdono e in tutti i casi in cui regnano amarezza e disperazione: in questo modo, migliora le relazioni d’amore e sociali, oltre che familiari. Da un punto di vista fisico, l’agata aumenta la velocità nelle maratone e in atletica. Ha inoltre effetti positivi sui polmoni, sui vasi sanguigni, sul sistema linfatico, sulla digestione e sull’appetito. È possibile utilizzare l’energia della pietra se ci si sente sotto pressione e troppo oberati di doveri.

Sono diverse le tipologie del minerale, tutte pensate a uno specifico scopo. Di seguito:
Agata bianca
: ha varie sfumature chiare, stratificate e traslucide. È utile per lo sviluppo spirituale ed è associata al chakra della corona;
Agata viola
: è utilizzata in gravidanza per proteggere la gestazione. L’agata viola aumenta la compassione e la sensibilità verso gli altri.
Agata gialla
: migliora la salute della pancia, dello stomaco, del pancreas e del fegato, anche nelle sfumature marroni. Stimola, inoltre, il processo digestivo.
Agata blu
: è usata per indurre stati di coscienza superiori. È una pietra adatta alla comunicazione, dunque vibra con il chakra della gola. È associata alla speranza, all’ottimismo, ai pensieri positivi, alla gioia e alla verità. Neutralizza rabbia, traumi emotivi, infezioni, infiammazioni, febbre. L’agata blu è una pietra molto potente ed è indicata contro il mal di gola, i problemi tiroidei e linfatici. Promuove la salute del sistema nervoso, cura l’artrite e rafforza il sistema scheletrico.
Agata rosa
: utile nei problemi emotivi, oltre che a perdonare e accettare in amore. Deve essere posizionata vicino al cuore.
Agata di fuoco
: fornisce supporto, potenza e coraggio nei momenti difficili. Offre protezione, placa le paure e può essere indicata per ampliare le capacità psichiche. È stata usata dagli sciamani per aumentare la chiaroveggenza e al fine di evocare immagini e ricordi di altre vite. Può aiutare il sistema circolatorio e l’apparato digerente inferiore. Stimola la chiarezza nei momenti di cambiamento, migliora la salute del sistema nervoso ed endocrino, combatte i disturbi circolatori, i problemi legati alla vecchiaia e ai blocchi energetici. È collegata al terzo chakra.
Agata muschiata
: è chiamata “la pietra dei giardinieri”, poiché rende la fioritura più abbondante se posizionata nei giardini. Grazie alla sua connessione con la natura, l’agata muschiata dà una sensazione di libertà e di spazio laddove viene inserita. Porta le persone in uno stato di armonia con gli altri e attira abbondanza, successo e prosperità. Aumenta il rispetto verso se stessi, esalta gli aspetti positivi del carattere e diminuisce il livello di stress. È poi collegata al chakra del cuore e si tratta di una pietra connessa all’amore e all’amicizia. È usata per curare i problemi digestivi, come antinfiammatorio e per regolare i livelli di zucchero nel sangue. 
Agata del Botswana: si trova solo in questa regione africana e aiuta a considerare tutti i dettagli di una questione o di un problema, quindi stimola i corpi sottili. Viene scelta per esplorare l’ignoto ed è collegata alla protezione, alla fertilità, alla sensualità, alla passione, all’espressione artistica e alla soddisfazione emotiva.

Forse non sapevi che......L’agata può aumentare il proprio potere se combinata con l’acquamarina.
(FONTE: WWW.GREENSTYLE.IT)

Di seguito, qualche mia creazione in agata:
Anello a grappolo in agata verde, giada fuxia e mezzicristalli topazio
In vendita qui


Girocollo vintage in agata bianca
In vendita qui


Orecchini in agata verde grezza, agata cracklè fuxia e giada tormalina rossa.
In vendita qui


Bracciale elastico in agata cracklè fuxia e perle in stoffa.
In vendita qui

martedì 17 gennaio 2017

Proprietà dell'AMETISTA


L’ametista è una pietra spirituale tra le più amate, perché il suo compito è quello di risvegliare la trasformazione spirituale verso una comprensione maggiore dell’amore a discapito dell’egoismo. Inoltre possiede proprietà terapeutiche come rimedio naturale che favoriscono il benessere dello spirito, ma principalmente del corpo.
Secondo la cristalloterapia l’ametista possiede moltissime proprietà, prima tra tutte la capacità di allontanare gli incubi notturni incrementando l’attività onirica. 

Rafforza l’autocontrollo, l’autostima, la forza interiore, quindi la memoria e aiuta a vedere attraverso le illusioni per raggiungere un livello superiore. Calma, rassicura, favorisce le capacità medianiche. Contrasta l’insorgere dell’emicrania e le tensioni mentali, quindi interviene sul sistema endocrino e quello immunitario favorendo la purificazione del sangue ma anche le infezioni agli occhi. Agisce sull’emisfero destro del cervello e sulle ghiandole pituitaria e pineale. Opera in modo preciso sulla sfera emotiva galvanizzando e allontanando sconforto e stati depressivi, aiuta a rielaborare una perdita e un lutto. L’ametista può incidere sulla sicurezza interiore, sul timore di agire, ma anche contro le patologie legate a polmoni, flora batterica, ipertensione, rigidità e sistema nervoso. Aggiunta in una crema per il viso ne incentiva il potenziale, agendo contro l’acne. Se inserita in un ambiente, riequilibra le energie date dall’ingresso di estranei e ospiti, oppure garantisce serenità all’interno della camera da letto favorendo un buon riposo. Può lavorare in coppia con i Fiori di Bach, in particolare l’Agrimony, quindi può risultare utile indossarla o portarla in tasca. Per ricaricarla si può immergerla in un bicchiere con acqua salata per qualche ora, oppure tramite il Reiki, ma anche attraverso bagni di sole non di luce diretta o di luna. Concluso il suo percorso al nostro fianco diventerà più fragile fino a rompersi, giusto riconsegnarla a Madre natura liberandola in mare oppure in un corso d’acqua (fonte: www.greenstyle.it)









Qualche mia creazione realizzata utilizzando l'ametista.